Acido vanilmandelico urinario



< Acido urico urinario
ACL Capacità antiossid. in fase lip. delle sost. liposolubili >

Acido vanilmandelico urinario

Indicazione
Sospetto di feocromocitoma.
Parametri d'analisi
Creatinina urinaria, Acido vanilmandelico
Materiale / Quantità
urina delle 24h (con HCl) / 300 µl

Mat. alternativo
urina spontanea
Preparazione del paziente
2 giorni prima del prelievo è necessario interrompere, se possibile, la terapia antipertensiva. I medicamenti elencati di seguito possono influire notevolmente sui valori:
antidepressivi triciclici, MAO-inibitori, agonisti degli α-adrenocettori, L-DOPA, carbidopa, nitroglicerina, teofillina, tetraciclina, reserpina, α-metilparatirosina.
Anche le sostanze stupefacenti, come la cocaina e le anfetamine, possono determinare livelli elevati.
È necessario evitare lo stress fisico e mentale il giorno precedente e durante la raccolta dei campioni.
Per almeno 12 ore durante il periodo di raccolta dei campioni, è necessario astenersi dall'assunzione di banane, succhi di frutta, noci, formaggi a pasta dura, patate, fagioli e pomodori. Bisognerebbe inoltre rinunciare ad alcool, caffè, tè e nicotina.
Prelievo dei campioni
Raccolta di urine: al risveglio mattutino svuotare la vescica. Questa urina non deve essere raccolta! Prima dell'inizio della raccolta dei campioni, nel contenitore di raccolta vengono versati 9 ml di acido cloridrico al 20%. Osservare le istruzioni per l'uso di Uriset24. Da questo momento in poi raccogliere ogni urina - anche durante la defecazione - e versarla nel contenitore di raccolta. Riporre il contenitore di raccolta nel luogo più fresco possibile, evitando di esporlo alla luce intensa. Al risveglio mattutino del giorno successivo, svuotare di nuovo la vescica completamente, raccogliendo anche questa urina nell'apposito contenitore.
Raccolta di urina spontanea: in genere l'urina spontanea non è menzionata come campione nelle linee-guida per la diagnosi differenziale di feocromocitomi e paragangliomi. Se la raccolta delle urine non fosse possibile, si raccomanda di effettuare la diagnosi con la determinazione delle metanefrine plasmatiche. Per i dettagli consultare le linee-guida.
Logistica dei campioni
Il campione di urina acidificato e raffreddato deve essere conservato al riparo dalla luce.
Al termine del periodo di raccolta di 24 ore, inviare al laboratorio almeno 10 ml dell'urina raccolta.
Se è necessario eseguire anche l'esame delle catecolamine, inviare almeno 30 ml.
Stabilità
Temperatura ambiente (fino a 25 °C): 1 Giorno
Frigorifero (5-8 °C): 7 Giorni
Congelato (-20 °C): 1 Mese
Metodo
HPLC-MS/MS
Max. coefficiente di variazione
3.8 %
Variazione biologica
22 %
Valore di riferimento
Analyse
Età
Valore di riferimento
Unità
Acido vanilmandelico/24 ore 
< 36.9 
µmol/24h 
Acido vanilmandelico/
Creatinina 
0 - 1 annio
< 10.7 
µmol/mmol 
  
1 - 4 anni
< 6.3 
µmol/mmol 
  
4 - 19 anni
< 4.7 
µmol/mmol 
  
>= 19 annio
< 3.1 
µmol/mmol 
Frequenza
3x settimana
Nota
La concentrazione dell'analita viene determinata anche come rapporto sul valore di creatinina urinaria, che viene quindi automaticamente misurata.
Letteratura
Autori: Jacques W. M. Lenders, Quan-Yang Duh, Graeme Eisenhofer
Titolo: Pheochromocytoma and Paraganglioma: An
pubblicazione: J Clin Endocrinol Metab. 2014 Jun;99(6):1915-42. doi: 10.1210/jc.2014-1498
Web link: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24893135

Autori: Henryk Zulewski, Eric Grouzmann
Titolo: Diagnostik und Behandlung Phäochromozytom
pubblicazione: Schweiz Med Forum 2017;17(37):790-796
Web link: https://medicalforum.ch/article/doi/smf.2017.03057
Tariffa
2.50 TP, 76.00 TP
RI-Code
VMS
Ultima modifica
11.08.2020

< Acido urico urinario
ACL Capacità antiossid. in fase lip. delle sost. liposolubili >