Uromodulina



< Ureaplasma urealyticum (PCR)
Uva, f259 >

Uromodulina

Indicazione
La determinazione dell'uromodulina è adatta, ad esempio, come marcatore della vitalità renale in corso di trattamento nonché come marcatore predittivo a seguito di un trapianto del rene.
Materiale / Quantità
siero / 260 µl
Stabilità
Temperatura ambiente (fino a 25 °C): 1 Giorno
Frigorifero (5-8 °C): 7 Giorni
Congelato (-20 °C): 12 Mesi
Metodo / Produttore
ELISA Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay / Euroimmun
Unità
ng/ml
Valore di riferimento
> 100
Frequenza
1x settimana
Nota
In caso di decadimento della funzione renale, la concentrazione di uromodulina nel siero scende rapidamente, consentendo di individuare la diminuzione della funzione renale già in una fase estremamente precoce del danno renale, anche in decorsi scarsamente sintomatici.
I pazienti devono essere informati che quest'analisi non rientra nel tariffario federale. Non vi è pertanto l'obbligo di copertura da parte della cassa malati. L’analisi viene fatturata al paziente con un prezzo equivalente.
Interpretazione
La glicoproteina uromodulina, nota anche come proteina di Tamm-Horsfall (THP), è sintetizzata ed escreta esclusivamente nel rene. Ridotte concentrazioni di uromodulina nel siero sono un indicatore sensibile di una perdita di funzionalità del rene.
Letteratura
Autori: Leiherer A, Muendlein A, Saely CH, Kinz E, Brandtner EM, Fraunberger P, Drexel H.
Titolo: Serum uromodulin is associated with impaired glucose metabolism.
pubblicazione: Medicine (Baltimore). 2017 Feb;
Web link: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5293418/pdf/med[...]di-96-e5798.pdf
Tariffa
60.00 TP
RI-Code
UROMOD
Ultima modifica
08.08.2019

< Ureaplasma urealyticum (PCR)
Uva, f259 >