Rickettsia mooseri/typhi IgG



< Rickettsia conorii/typhi
Rickettsia mooseri/typhi IgM >

Rickettsia mooseri/typhi IgG

Sinonimo
Rickettsia typhi, Typhus exanthemicus, tifo endemico, tifo murino.
Indicazione
Sospetto di infezione con rickettsie del gruppo del tifo.
Materiale / Quantità
siero / 500 µl
Stabilità
Temperatura ambiente (fino a 25 °C): 1 Giorno
Frigorifero (5-8 °C): 7 Giorni
Congelato (-20 °C): 12 Mesi
Metodo
IIFT
Unità
Titer
Valore di riferimento
< 64
Frequenza / Lab. esterno
2x settimana / 76 (STS 0155)
Nota
Viene dimostrata la presenza di anticorpi contro diversi tipi di rickettsia del gruppo del tifo (R.typhi, R.mooseri, R.prowazekii).
L'analisi viene eseguita insieme alle IgM.
Si determina preferibilmente una coppia di sieri. Il primo siero nella prima settimana di malattia e il secondo 2-4 settimane dopo.
Interpretazione
Le IgG si formano solitamente 7-10 giorni dopo l'inizio della malattia.
Gli anticorpi possono essere presenti ancora per mesi.
Una sieroconversione delle IgG o un aumento significativo del titolo indicano un'infezione acuta da rickettsia mooseri/typhi/prowazekii.
Non è possibile escludere una reazione crociata con altre rickettsie.
Altri test
Rickettsia conorii/rickettsii IgG/IgM.
Letteratura
Autori: CDC
Titolo: Rocky Mountain Spotted Fever
Web link: http://www.cdc.gov/rmsf/index.html

Autori: Dobler, Gerhard; Wölfel, Roman
Titolo: Fleckfieber und andere Rickettsiosen
Web link: http://www.aerzteblatt.de/archiv/64657

Autori: Dobler, Gerhard;
Titolo: Läuse-Fleckfieber, Zeckenstichfieber und andere Rickettsiosen
pubblicazione: H. Aspöck: Krank durch Arthropoden, Denisia 30 (2010) 565-592
Tariffa
42.00 TP
RI-Code
RICTG
Ultima modifica
30.07.2019

< Rickettsia conorii/typhi
Rickettsia mooseri/typhi IgM >