HEV: RNA carico virale



< HEV: IgM anti-epatite E
HEV: screening anti-epatite E >

HEV: RNA carico virale

Indicazione
Diagnosi e controllo del decorso dell'infezione da epatite E
Materiale / Quantità
plasma EDTA / 1500 µl
Stabilità
Temperatura ambiente (fino a 25 °C): 1 Giorno
Frigorifero (5-8 °C): 7 Giorni
Congelato (-20 °C): 12 Mesi
Metodo
PCR
Unità
IU/ml
Frequenza / Lab. esterno
1x settimana / 134 (STS 0242)
Nota
Un risultato positivo sarà notificato all'UFSP/medico cantonale (dichiarazione di laboratorio).
Interpretazione
Similmente all’epatite da HAV, le infezioni da HEV hanno di solito un decorso acuto e autolimitante, ma possono anche presentare decorsi cronici, soprattutto in pazienti immunosoppressi e con HIV. Un’infezione da HEV è particolarmente pericolosa per chi si è sottoposto a un trapianto di fegato e per le donne in gravidanza.
Letteratura
Autori: Kamar N et al
Titolo: Hepatitis E virus infection
pubblicazione: Clinical Microbiology Reviews, 2014; 27:116
Web link: http://cmr.asm.org/content/27/1/116.long

Autori: Borkakoti J et al.
Titolo: Does high viral load of hepatitis E virus influence the severity and prognosis of acute liver failure during pregnancy?
pubblicazione: J Med Virol. 2013; 85:620
Web link: http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/jmv.23508/abstrac[...].23508/abstract
Tariffa
133.00 TP
RI-Code
HEVPQ
Ultima modifica
12.11.2020

< HEV: IgM anti-epatite E
HEV: screening anti-epatite E >