Febbre gialla-virus IgG



< Fattore XIII (V34L)
Febbre gialla-virus IgM >

Febbre gialla-virus IgG

Indicazione
Sospetto di infezione da febbre gialla. Improvvisa febbre alta con mal di testa e dolori articolari entro 14 giorni dal soggiorno in una zona endemica.
Febbre emorragica.
Accertamento immunità.
Materiale / Quantità
siero / 500 µl
Stabilità
Temperatura ambiente (fino a 25 °C): 1 Giorno
Frigorifero (5-8 °C): 7 Giorni
Congelato (-20 °C): 12 Mesi
Metodo
IIFT
Unità
Valore di riferimento
negativo
Frequenza / Lab. esterno
2x settimana / 9 (D-ML-13090-01-00)
Nota
L'analisi viene eseguita insieme all'IgM (eccezione: accertamento dell'immunità).
Interpretazione
Possono verificarsi reazioni crociate con altri flavivirus (ad es. virus Dengue).
Gli anticorpi sono rilevabili solo dopo alcuni giorni. Fino a 12 giorni dall'esordio della malattia si consiglia anche di rilevare la presenza dell'agente patogeno mediante PCR.
È consigliabile un controllo del decorso, perché in un primissimo stadio della malattia gli anticorpi come pure l'RNA potrebbero risultare ancora negativi. Una sieroconversione o un aumento significativo del titolo indicano una infezione acuta.
La loro rilevazione è soggetta all'obbligo di notifica all'UFSP.
Altri test
Febbre gialla-virus PCR
Letteratura
Titolo: Gelbfieber
pubblicazione: BAG
Web link: https://www.bag.admin.ch/bag/de/home/themen/mensch-gesundhei[...]gelbfieber.html

Titolo: Gelbfieber (Yellow Fever)
pubblicazione: Labor Spiez
Web link: https://www.labor-spiez.ch/pdf/de/dok/fas/gelbfieber.pdf

Autori: CDC
Titolo: Yellow Fever
Web link: http://www.cdc.gov/yellowfever/healthcareproviders/healthcar[...]diagnostic.html
Tariffa
42.00 TP
RI-Code
GFIGG
Ultima modifica
10.07.2018

< Fattore XIII (V34L)
Febbre gialla-virus IgM >