Diltiazem



< Diidrotestosterone (DHT)
Disinfettanti, pax6 >

Diltiazem

Sinonimo
Dilzem
Indicazione
Monitoraggio della terapia/valutazione dell’intossicazione.
Materiale / Quantità
siero congelato senza gel / 200 µl
centrifugare e separare
Preparazione del paziente
Prelievo sanguigno prima dell'assunzione successiva del farmaco (tasso residuo).
Raccomandazione: si consiglia di dosare la concentrazione del farmaco allo steady-state. Per questo motivo il farmaco va misurato, attendendo almeno 4-5 emivite dopo ogni adattamento di posologia (modifica della dose, variazione dei farmaci associati).
Prelievo dei campioni
Se possibile non utilizzare sistemi di prelievo sanguigno con gel separatore.
Logistica dei campioni
A temperatura ambiente, il diltiazem è instabile. Il siero dovrebbe essere congelato e arrivare in laboratorio ancora congelato.
Centrifugare immediatamente e separare (dopo il normale periodo di coagulazione). Congelare subito (-20°C). In caso di più analisi sul materiale congelato, suddividere il campione in 3 porzioni da > 1 ml da congelare.
Stabilità
Congelato (-20 °C): 3 Mesi
Metodo
HPLC-MS/MS
Max. coefficiente di variazione
7.0 %
Unità
ng/ml
Valore di riferimento
30 - 250
Frequenza
Giornaliera (durante gli orari di apertura)
Nota
Emivita: 6 h.
Analisi fuori dal campo di accreditamento.
Interpretazione
Il diltiazem possiede proprietà vasodilatatorie, ipotensive, antianginose e cronotrope negative. Gli effetti si basano sull'inibizione dell'afflusso di calcio al cuore e nella muscolatura liscia dei vasi.
Le analisi dei pazienti trattati con l'alcaloide noscapina, possono fornire falsi valori elevati.
Tariffa
140.00 TP
RI-Code
DILTI
Ultima modifica
22.04.2020

< Diidrotestosterone (DHT)
Disinfettanti, pax6 >