Digossina



< Digitossina
Diidrotestosterone (DHT) >

Digossina

Indicazione
Controllo e analisi del decorso di una terapia con digossina.
Materiale / Quantità
siero senza gel / 105 µl
centrifugare e separare
Prelievo dei campioni
6-8 ore dall'ultima dose di digossina orale (instaurazione dell’equilibrio della concentrazione di plasma e tessuto). Separare il siero dopo la centrifugazione.
Logistica dei campioni
Trasportare il materiale possibilmente raffreddato.
Stabilità
Frigorifero (5-8 °C): 24 ore
Congelato (-20 °C): 2 Settimane
Metodo / Produttore
KIMS / Roche
Max. coefficiente di variazione
4.0 %
Unità
nmol/l
Valore di riferimento
1.00 - 2.60
Frequenza
Giornaliera (durante gli orari di apertura)
Nota
Emivita: 40 h.
Interpretazione
In pazienti con insufficienza cardiaca con EF <45%, il livello di digossina dovrebbe essere mantenuto nel range di riferimento inferiore(<1.5 nmol/l) (vedere JAMA 2003;289(7):871-8).
Il livello di digossina può essere interpretato solo in correlazione con il quadro clinico.
La pentoxifillina può comportare valori di digossina falsamente elevati.
Tossico: da 2.6 nmol/l.
Letteratura
Autori: Domke I, Cremer P, Huchtemann M.
Titolo: Therapeutic drug monitoring on COBAS INTEGRA 400--evaluation results.
pubblicazione: Clin Lab. 2000;46:509-15.
Web link: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=digoxin+kims

Autori: Rathore SS, Curtis JP, Wang Y, Bristow MR, Krumholz HM.
Titolo: Association of serum digoxin concentration and outcomes in patients with heart failure.
pubblicazione: JAMA. 2003;289:871-878.
Web link: http://jama.jamanetwork.com/article.aspx?articleid=195990
Tariffa
11.00 TP
RI-Code
DIGO
Ultima modifica
08.09.2021

< Digitossina
Diidrotestosterone (DHT) >