Cromo urinario



< Cromo
Cromogranina A >

Cromo urinario

Sinonimo
Cr urinario
Indicazione
Analisi del sovraccarico di cromo, intossicazione da cromo.
Materiale / Quantità
1a urina del mattino / 500 µl
Mat. alternativo
urina delle 24h
Stabilità
Temperatura ambiente (fino a 25 °C): 3 Giorni
Frigorifero (5-8 °C): 7 Giorni
Congelato (-20 °C): 12 Mesi
Metodo / Produttore
ICP/MS Inductively coupled plasma mass spectrometry / Inhouse
Max. coefficiente di variazione
8.5 %
Unità
nmol/l
Valore di riferimento
Valore di riferimento
Unità
< 11.5
nmol/l
Frequenza
2x settimana
Nota
Nei diabetici trattati con insulina, nell'urina si osservano livelli di cromo superiori di 2-3 volte e di 3.5 volte nel plasma. I pazienti dializzati presentano livelli di cromo da 10 a 14 volte superiori nel sangue.
Interpretazione
"Il cromo (III) è un oligoelemento essenziale e contribuisce a regolare l'assunzione di glucosio nel corpo. La carenza di cromo può portare a disturbi della tolleranza al glucosio e causa insulinoresistenza. Il cromo (VI) al contrario ha effetti tossici sul corpo umano.
Aumento del fabbisogno di cromo (III) in caso di:
- Diabete mellito
- Stress
- Infezioni
- Intensa attività sportiva
- Nutrizione parenterale
- Gravidanza
- Malassorbimento
Elevati livelli degli oligoelementi/minerali calcio, zinco e manganese possono portare a bassi livelli di cromo (III) a causa delle interazioni."
L'esame delle urine (registra cromo (III) e cromo (VI)) fornisce informazioni sull'attuale carico di cromo.
Altri test
Cromo nel siero, cromo nel sangue.
Letteratura
Autori: Claudia Schroeder
Titolo: Problematik, Klinik und Beispiele der Spurenelementvergiftung - Chrom
pubblicazione: Toxichem Krimtech 2016;83(2):79
Web link: https://www.gtfch.org/cms/images/stories/media/tk/tk83_2/Sch[...]_2016-04-19.pdf
Tariffa
105.00 TP
RI-Code
CHU
Ultima modifica
24.06.2020

< Cromo
Cromogranina A >