Cardiolipina IgM



< Cardiolipina IgG
Carico di glucosio 75 g (0' 120') >

Cardiolipina IgM

Indicazione
Diagnosi di una sindrome da anticorpi antifosfolipidi, aborti spontanei frequenti
Materiale / Quantità
siero / 260 µl
Stabilità
Temperatura ambiente (fino a 25 °C): 8 ore
Frigorifero (5-8 °C): 2 Giorni
Congelato (-20 °C): 12 Mesi
Metodo / Produttore
FEIA Fluorometric Enzyme Immunocapture Assay / Phadia (ThermoFisher Scientific)
Unità
MPL-U/ml
Valore di riferimento
Valore di riferimento
Unità
< 10
MPL-U/ml
Frequenza
Giornaliera (durante gli orari di apertura)
Nota
L'analisi viene eseguita insieme agli anticorpi anti cardiolipina IgG e IgA.
Interpretazione
Un risultato positivo dovrebbe essere riprodotto ad intervalli di almeno 3 mesi.
Per distinguere tra APS primaria e secondaria si consiglia un accertamento per il lupus.
Altri test
β2-glicoproteina 1 IgG, IgA, IgM, cardiolipina IgG, IgA, anticoagulanti lupici
Letteratura
Autori: Lakos G et al.
Titolo: International Consensus Guidelines on Anticardiolipin and Anti–β2-Glycoprotein I Testing
pubblicazione: Arthritis Rheum. 2012; 64:1
Web link: http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/art.33349/abstrac[...].33349/abstract
Tariffa
29.00 TP
RI-Code
CARM
Ultima modifica
07.05.2019

< Cardiolipina IgG
Carico di glucosio 75 g (0' 120') >