Schistosoma Ac (bilharziosi)



< SCC
Scl-70 Ac >

Schistosoma Ac (bilharziosi)

Indicazione
Screening delle persone asintomatiche dopo un contatto con l'acqua dolce in zone endemiche, eosinofilia con febbre e urticaria dopo un soggiorno nella zona endemica < 4 mesi
Materiale / Quantità
siero / 500 µl
Stabilità
Temperatura ambiente (fino a 25 °C): 1 Giorno
Frigorifero (5-8 °C): 7 Giorni
Congelato (-20 °C): 12 Mesi
Metodo / Produttore
ELISA Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay / Bordier
Unità
U/ml
Valore di riferimento
< 1
Frequenza
3x settimana
Nota
La determinazione degli anticorpi viene utilizzata soprattutto come analisi di screening e nei pazienti nella fase iniziale (non sono ancora state eliminate le uova).
Un risultato positivo dello screening viene confermato con un secondo metodo.
Interpretazione
In base alla reazione immunitaria del paziente, è possibile riscontrare con sicurezza la presenza di anticorpi solo fino a 3 mesi dopo l'esposizione. In caso di pazienti cronicamente infetti, gli anticorpi possono scendere a livelli inferiori alla soglia di rilevazione.
Un risultato negativo più di 3 mesi dopo il rientro da una zona endemica esclude con maggior sicurezza un'infezione.
Reazioni crociate con altri elminti.
Altri test
Presenza di uova nell'urina o nelle feci
Tariffa
47.00 TP
RI-Code
BILHA
Ultima modifica
06.07.2018

< SCC
Scl-70 Ac >