Bilirubina totale



< Bilirubina indiretta
Biogramma grande >

Bilirubina totale

Indicazione
Marcatore di processi emolitici, indicazione di malattie epatiche e delle vie biliari, in combinazione con una diagnosi differenziale diretta della bilirubina e analisi del decorso di malattie itteriche.
Materiale / Quantità
siero riparato dalla luce / 100 µl
Mat. alternativo
Li-eparina
Logistica dei campioni
Proteggere il campione dalla luce.
Stabilità
Temperatura ambiente (fino a 25 °C): 1 Giorno
Frigorifero (5-8 °C): 7 Giorni
Congelato (-20 °C): 6 Mesi
Metodo / Produttore
Diazo / Roche
Max. coefficiente di variazione
3.3 %
Variazione biologica
21.8 %
Unità
µmol/l
Valore di riferimento
Genere
Età
Valore di riferimento
Unità
 
0 - 1 Tage 
< 137.0 
µmol/l 
 
1 - 2 Tage 
< 222.0 
µmol/l 
 
2 - 5 Tage 
< 290.0 
µmol/l 
>= 5 Tage 
< 15.0 
µmol/l 
>= 5 Tage 
< 24.0 
µmol/l 
Frequenza
Giornaliera (durante gli orari di apertura)
Nota
La bilirubina è un prodotto della distruzione degli eritrociti senescenti nel sangue da parte dei macrofagi e viene escreta dal fegato attraverso la bile nell'intestino. La bilirubina totale sierica comprende sia quella coniugata (legata all'albumina) che quella non coniugata.
In singoli casi la bilirubina legata in maniera covalente all'albumina (bilirubina delta) può comparire nella bilirubina diretta ma non in quella totale, quindi la bilirubina totale risulta minore rispetto alla bilirubina diretta.
Il digiuno e lo stress fisico possono aumentare il livello di bilirubina nel siero, mentre la gravidanza e i contraccettivi orali la riducono.
La bilirubina diretta corrisponde circa alla bilirubina coniugata. Un aumento indica un ittero epatico o post-epatico.
Interpretazione
Diverse patologie possono portare a un aumento della bilirubina totale.
Tra le cause pre-epatiche figurano le malattie autoimmuni, i processi emolitici, la vitamina B12 oppure una carenza di acido folico; nei neonati si riscontra un aumento fisiologico dei livelli di bilirubina nel Morbus Hämolyticus Neonatorum.
Tra le cause epatiche figurano i farmaci e le procedure epatotossici, le intossicazioni, le malattie autoimmuni, le intossicazioni epatiche alcoliche, le patologie maligne del fegato e fegato da shock.
Inoltre, anche i processi colestatici e le malattie che interessano le vie biliari causano un aumento post-epatico della bilirubina.
Per differenziare l'aumento di bilirubina si consiglia di determinare la bilirubina diretta. Un aumento della bilirubina diretta può essere un segnale di una causa epatica o post-epatica.
Altri test
Bilirubina diretta, quadro ematico ridotto, GGT, fosfatasi alcalina. In caso di sospetto di ittero epatico, bilirubina nelle urine.
Letteratura
Autori: Lammers WJ1, Kowdley KV2, van Buuren HR1.
Titolo: Predicting outcome in primary biliary cirrhosis.
pubblicazione: Ann Hepatol. 2014 Jul-Aug;13(4):316-26.
Web link: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24927602
Tariffa
3.20 TP
RI-Code
BIG
Ultima modifica
08.09.2021

< Bilirubina indiretta
Biogramma grande >